I NOMI (parte prima)

I NOMI (parte prima)

     Percorso in classe seconda.   SOTTOLINEA TUTTE LE PAROLE CHE PUOI DISEGNARE Una bambina sta preparando lo zaino; ha già riposto libri, quaderni e matite. Prende anche la colla e le forbici per ritagliare e incollare le schede che le dà la maestra a scuola. Nello zaino, mette anche l’album delle figurine degli animali da guardare con le amiche durante la ricreazione; ci sono: il cane, il gatto, il pulcino, la biscia, il pesce, il cavallo, l’elefante, ecc. Infine prepara la merenda: succo e cracker. Decide, inoltre, di portare anche delle caramelle per le sue amiche. (Riscrivi il testo sostituendo tutti i nomi con i corrispondenti disegni)   Tutte le parole che si possono disegnare sono NOMI. (mettiamo i nomi in tabella) NOMI DI PERSONE NOMI DI ANIMALI NOMI DI COSE   Leggi il brano, riscrivilo sostituendo i nomi alle immagini, sottolinea i nomi e metti in tabella.   I NOMI PROPRI Leggi e osserva i nomi sottolineati: che differenza c’è? Io abito in città. Io abito a Firenze. Io gioco con un bambino. Io gioco con Marco. Poi faccio i compiti con un’amica. Poi faccio i compiti con Lisa. Intanto un gatto fa le fusa su una sedia. Intanto Birba fa le fusa sulla sedia.   I nomi scritti con l’iniziale maiuscola sono nomi propri. I nomi propri appartengono solo a quella persona, a quella cosa o a quell’animale.   (scriviamo un elenco in tabella di nomi comuni e gli alunni dovranno completare con i nomi propri) NOMI COMUNI NOMI PROPRI     (scriviamo un elenco in tabella di nomi propri e gli alunni dovranno completare con i nomi comuni) NOMI COMUNI NOMI PROPRI       IL GENERE DEI NOMI Ogni nome ha un genere che può essere maschile o femminile. (Facciamo la tabella alla lavagna e chiamiamo i bambini a scrivere)  NOMI DI PERSONA MASCHILE FEMMINILE NOMI DI ANIMALE MASCHILE FEMMINILE   NOMI DI COSE MASCHILE FEMMINILE   Esercizio (dettare le frasi) Sottolinea i nomi e mettili in tabella La nonna prepara la crostata di fragole Luca gioca con lapalla al parco Il cane di Marco è vivace. La maestra prepara i compiti per le vacanze. Gli uccellini cantano sugi ramio degli alberi. Sul prato sono...

Leggi Tutto

MIKI, DODO E IL CALORE DELLE PAROLE

MIKI, DODO E IL CALORE DELLE PAROLE

     Lavoro tratto e rielaborato da Il Laboratorio di italiano 1 Edizioni Erickson La prima fase del lavoro consiste nell’ascolto della storia. Consiglio di utilizzare il CD in dotazione del libro perchè il testo è un po’ lungo e la voce dei personaggi mantiene viva l’attenzione dei bambini. La seconda fase è quella relativa alla comprensione e realizzazione del lapbook. La cartelletta del lapbook è un semplice foglio A3 piegato in modo da formare due alette su cui scriveremo il titolo della storia.       Nella parte interna sinistra del lapbook troviamo gli elementi principali della storia: protagonisti, ambiente e altri personaggi. In basso una bustina dove andremo a riporre il puzzle della storia.     Quindi nella parte interna a sinistra del lapbook gli alunni andrammo a incollare i 3 personaggi principali (il gufo, Miki e Dodo) in corrispondenza del cartellino, poi l’ambiente (il bosco) e gli altri personaggi (la formica e l’ape) sempre in corrispondenza dei loro cartellini. Accanto alla busta del puzzle rimane uno spazio bianco dove i bambini potranno disegnare il loro personaggio preferito o la scena preferita. Nella parte interna  destra abbiamo i cartellini delle sequenze della storia: inizio, problerma, soluzione del problema e conclusione. I bambini devono ritagliare e incollare in corrispondenza dell’esatto cartellino le sequenze della storia.               Il compito che ho assegnato per casa è stato quello di usare il lapbopok per raccontare la storia e giocare con il puzzle....

Leggi Tutto

Aiuto…arriva il Gruffalò!

Aiuto…arriva il Gruffalò!

171  1Ascolto e comprensione Ho letto ai miei alunni la divertente storia del Gruffalò “Il Gruffalò” di J Donaldson e A. Scheffler Emme Edizioni Hannoi poi ricostruito le sequenze della storia (scheda rielaborata tratta dalla guida “A come… a scuola insieme” Ed Pearson). Usando la descrizione accurata del topolino, protagonista della storia, i bambini hanno disegnato il Gruffalò      ...

Leggi Tutto

IL FANTASMA DISPETTOSO

IL FANTASMA DISPETTOSO

301  2Lettura, comprensione e analisi del testo Lavoro tratto dalla guida didattica  ” Luni e Tuni” e da tante idee e suggerimenti condivisi nel web. Lettura della storia del fantasma dispettoso   Dividiamo il testo in sequenze utilizzando le immagini della scheda       Procediamo poi con l’analisi del testo...

Leggi Tutto

e oppure è

e oppure è

141   Un segno può cambiare il significato delle parole! e oppure è? Ecco il nostro percorso:             Per programmare questo argomento ho utilizzato una vecchia guida Signorelli e tante valide idee prese nel web....

Leggi Tutto

MUSICA …..CON LE PAROLE

MUSICA …..CON LE PAROLE

     Ecco come ho presentato la divisione in sillabe ai miei alunni. Ad ogni scheda del quaderno corrisponde una flashcards che abbiamo poi incollato nel nostro cartellone. Ai bambini che hanno dimostrato di avere difficoltà ho plastificato le stesse regole usate sul quaderno, per tenerle sempre a portata di mano in caso di necessità.      ...

Leggi Tutto

IL CUORE SUL BANCO

IL CUORE SUL BANCO

     Quest’anno uno dei progetti legati alla biblioteca comunale riguardava l’incontro con l’autore e per le classi seconde era prevista la partecipazione di Fiammetta Segala che avrebbe presentato il suo libro “Il cuore sul banco”. Per prepararci a questa iniziativa ho letto loro alcune filastrocche del libro e tra tutte abbiamo scelto “Diverso da chi” per soffermarci sulle diversità, capacità e qualità di ognuno di noi. Con gli acquerelli abbiamo colorato i petali di un fiore, che ho reperito sul web e preparato poi in fotocopia.   All’interno del fiore ogni bambino ha disegnato se stesso.   Poi abbiamo riunito tutti i fiori per fare il nostro...

Leggi Tutto