INVERNO

INVERNO
 Scarica il PDF
 Scarica il PDF
 Scarica il PDF
 Scarica il PDF






  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
INVERNO
5 (100%) 1 vote

Abbiamo iniziato il nostro lavoro sulla stagione invernale in questo modo:

 

Ascolto e capisco

(Lettura da parte dell’insegnante)

La leggenda dell’albero di Natale

C’era una volta nell’antica Germania un boscaiolo. La vigilia di Natale aveva lavorato tutto il giorno e quando si accinse a tornare a casa  era già buio.  Il tempo era gelido, ma sereno e l’uomo fu colpito dal meraviglioso spettacolo delle stelle che brillavan0 attraverso i rami di un abete carico di neve e di ghiaccio.  Per spiegare alla moglie lo splendore  che aveva visto, il boscaiolo tagliò un piccolo abete e lo portò a casa. Poi lo adornò di candeline accese e allegri festoni . Le candeline assomigliavano alle stelle che aveva visto brillare e i festoni alla neve e ai ghiaccioli che pendevano dai rami. L’albero piacque a tutti gli abitanti del villaggio. Ben presto l’usanza dell’abete adornato si diffuse in ogni casa, poi la voce si sparse sempre più e pian piano l’albero di Natale conquistò il mondo.

 

 

 

 

Leggo e capisco

 

Inverno in musica

The snow is dancing di Claude Debussy

Debussy ha composto questo brano nel 1908 e lo ha dedicato a sua figlia Emma-Claude, detta Chouchou, che all’epoca aveva due anni.

Lo strumento per il quale ha scritto questo brano è il pianoforte.

Il compositore descrive attraverso la musica la nevicata , così come la vede un bambino dell’età di Chouchou, stando dietro il vetro di una finestra.

 

Il brano è diviso in 3 parti:

  • nella prima parte la musica vuole farci immaginare  i fiocchi di neve che scendono a velocità regolare
  • nella parte centrale il pianoforte sembra farci capire che i fiocchi di neve sono agitati dal vento
  • nella parte finale la musica si calma e i fiocchi tornano a cadere a velocità regolare

I bambini hanno diviso la pagina del quaderno in 3 parti e hanno cercato di rappresentare graficamente il brano musicale.

 

 

Inverno in arte

Sulla LIM abbiamo osservato con attenzione il dipinto di A. Brickner, Pattinaggio sul ghiaccio a Central Park

 

Abbiamo analizzato insieme:

Nel dipinto si distinguono quattro piani:

  • In primo piano ci sono……………………
  • In secondo piano ci sono ……………………
  • In terzo piano ci sono …………………………..
  • Sullo sfondo c’è …………………………….
  • La pittrice per dare vivacità a questo paesaggio ha …………………….

 

 

 

Inverno in poesia

La danza della neve

Sui campi e sulle strade

silenziosa e lieve

volteggiando, la neve

cade

 

Danza la falda bianca

nell’ampio ciel scherzosa.

Poi sul terren si posa

stanca.

 

 

In mille immote forme

sui tetti e sui camini,

sui cippi e sui giardini

dorme.

 

Tutto d’intorno è pace;

chiuso in oblio profondo,

indifferente il mondo

tace.

  Ada Negri

Analisi della poesia

La poesia ha 4 strofe ognuna di 4 versi.

Ci sono rime incrociate.

La neve è descritta come una persona che danza come una ballerina (personificazione).

La neve cade e assume mille forme mentre il mondo continua a vivere indifferente.

Scivi un Commento

Navigando tra queste pagine, esprimi il tuo consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori Info

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcuni dei dati personali forniti dagli utenti stessi.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti.

Per maggiori informazioni sui cookies, visita questo sito.

Chiudi