QU…CU…CQ

QU…CU…CQ
Scarica il PDF
Scarica il PDF
Scarica il PDF
Scarica il PDF
Scarica il PDF
Scarica il PDF
Scarica il PDF



  • 1
  •  
  •  
  • 2
QU…CU…CQ
4.4 (88%) 5 vote[s]

Per iniziare questo percorso ho letto una storia dal testo “A come… a scuola insieme” Edizioni Pearson.

Q COME… QUADRIFOGLIO

Nel parco giochi di una grande città vivevano piante, fiori, e minuscoli insetti.

I trifogli formavano una famiglia numerosissima e molto chiacchierona.

Erano tutti uguali, eppure erano in grado di riconoscersi fra loro in meno du un istante.

Un giorno spuntò una nuova pianticella di trifoglio: ne furono tutti contenti, era sempre benvenuta la nascita di un altro fratello.

Il giovane trifoglio, però, nacque diverso dagli altri: non aveva tre foglioline, ma quattro!

Era un quadrifoglio, e si sa, i quadrifogli portano fortuna.

I suoi compagni divennero invidiosi, perché i trifogli non sono affatto rari, mentre i quadrifogli sono quasi introvabili.

Gli invidiosi trifogli decisero di non degnare di uno sguardo il nuovo nato e ripresero le loro chiacchiere. Il piccolo quadrifoglio rimase solo e ignorato da tutti.

“Perché nessuno parla con me? Se è vero che porto fortuna, perché nessuno mi cerca?” pensava.

Un giorno il quadrifoglio sentì una vocina che piangeva: – Come farò, come farò? Sono proprio sfortunata! Non combino niente di buono!

La vocina andò avanti a lamentarsi per un bel po’, finché il quadrifoglio chiese: – Chi sei? Perché piangi?

La vocina rispose: – Sono Carlotta, la coccinella, e piango perché sono sfortunatissima!

– Perché saresti sfortunatissima?

– Perché non sono brava a volare, sono tutta storta, e le mie compagne mi prendono in giro.

– Mi dispiace, anche io sono sfortunato, i miei amici non mi sopportano.

– Cosa? Ma allora potremmo stare insieme! Ho tanto bisogno di un amico. Ti va se rimango con te?

– Sì, resta!

– La coccinella Carlotta andò a posarsi sulle foglie del suo nuovo amico. Adesso erano davvero fortunati.

– Quella notte il quadrifoglio fece un sogno: sognò di trasformarsi in una letterina dell’alfabeto: una Q come …. Quadrifoglio!

Di seguito alcune parole che iniziano con la lettera Q:

aquilone

QUA, QUO, QUI, QUE

SIAMO SEMPRE IN TRE,

PRIMA LA Q

SECONDA LA U

TERZA LA VOCALE

CHE VUOI TU

qu PICCOLO

OSSERVA

quadro                                         cubo

quercia                                        cucina

squalo                                          culla

quadrifoglio                                cucù

aquila                                           cuscino

liquore                                         cuccia

RICORDA

LA QU E’ SEGUITA DA UNA VOCALE, LA CU E’ SEGUITA DA UNA CONSONANTE.

LA TRIBU’ DEGLI INDIANI CUCU

CONOSCI LA TRIBU’ DEGLI INDIANI CUCU?

C’E’ L’INDIANO CUORE CHE RACCOGLIE LE MORE

C’E’ L’INDIANO CUOCO CHE ACCENDE IL FUOCO

C’E’ CUOIO UN INDIANONE CHE FA LO STRAGONE

C’E’ SCUOLA L’INDIANA CHE FILA LA LANA

CONOSCI LA TRIBU’ DEGLI INDIANI CUCU?

SE LI SCRIVO CON LA “Q” RIDE TUTTA LA TRIBU’!

Per presentare le parole capricciose ho fatto costruire una simpatica tenda. Ho riadattato l’idea dell’insegnante Cristino Di Quirico che trovate sul sito laboratoriointerattivomanuale.com :

tenda 1 chiusa

tenda 1 aperta

 

 

 

 

 

tenda 2 chiusatenda 2 aperta

 

 

 

 

 

tenda 3 aperta   tenda 3

 

 

 

 

Abbiamo imparato la filastrocca e le quattro parole capricciose.

cuoco

 

Ora siamo pronti per le parole della famiglia acqua!

acquazzone

Ho allegato in file PDF alcune schede che possono essere utili …. e c’è anche la tenda degli indiani cucu!!

Buon lavoro!

Scivi un Commento

Navigando tra queste pagine, esprimi il tuo consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori Info

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcuni dei dati personali forniti dagli utenti stessi.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti.

Per maggiori informazioni sui cookies, visita questo sito.

Chiudi